ITALTECH SICUREZZA

Le FAQ (Frequently Asked Questions) sono le domande ricorrenti che i nostri clienti ci pongono, sia per questioni tecniche che commerciali.


[TVCC] Quanta banda occupa una telecamera IP?

Considerando un codec H.265 con una bassa compressione (quindi di alta qualità) e considerando 25Fps, una telecamera IP ha un ampiezza di banda di circa:

3,5 Mbit/s a 2.1Mp

6,5 Mbit/s a 4Mp

14 Mbit/s a 8Mp

[TVCC] Quanto spazio occupa su hard disk la registrazione di una telecamera IP?

Considerando un codec H.265 con una bassa compressione (quindi di alta qualità) e considerando 25Fps, una telecamera IP occupa su hard disk in 24h circa:

38 GB a 2.1Mp

71 GB a 4Mp

150 GB a 8Mp

[TVCC] Quanto spazio occupa su hard disk la registrazione di una telecamera analogica?

Considerando un codec H.264 con una bassa compressione (quindi di alta qualità) e considerando 25Fps, una telecamera analogica occupa su hard disk in 24h circa:

53 GB a 2.1Mp

102 GB a 4Mp

215 GB a 8Mp

[TVCC] Come vengono definite le risoluzioni?

1.0 Mp = 720p = 1280x720

1.2 Mp = 960p = 1280x960

1.3 Mp = 1280x1024

2.0 Mp = 1600x1200

2.1 Mp = 1080p = 1920x1080 = Full HD

4.0 Mp = 2688x1520 = 2K

6.0 Mp = 3072x2048

8.0 Mp = 3840x2160 = Ultra HD = 4K

[TVCC] Posso utilizzare qualunque tipo di hard disk?

Consiglio l'utilizzo di hard disk specifici per videosorveglianza, come la serie Purple di Western Digital o la serie SkyHawk di Seagate.

Emettono poco calore, possono lavorare 24h/7gg e funzionano anche in presenza di temperature elevate (fino a 65°C).

[TVCC] Cosa sono i lux?
I lux sono l'unità di misura dell'illuminamento, e sono importanti per capire fino a che punto una telecamera può vedere in condizioni di scarsa luminosità.

Come riferimento empirico considera che:
10.000 lux = giornata con cielo sereno
400 lux = ufficio luminoso
10 lux = tramonto
0.3 lux = nottata con luna piena
0.001 lux = nottata senza luna con cielo sereno
[TVCC] Come scegliere l'ottica di una telecamera?
Utilizza la formula: D x 4,8 : L = Obiettivo da montare (mm) dove D è la distanza in metri tra la telecamera e il soggetto da riprendere e L è la lunghezza del campo che si vuole riprendere.
[TVCC] Cosa significano le sigle DNR e WDR?
DNR (digital noise reduction) ha la funzione di ridurre i disturbi del segnale video che si presentano come "squadrettature" dell'immagine, evidenti soprattutto durante riprese notturne. E' generalmente regolabile secondo più livelli di intervento; un livello troppo alto può cancellare anche dettagli importanti della ripresa oltre al rumore di fondo.


WDR (wide dynamic range) ha la funzione di correggere una forte differenza di luminosità tra due soggetti, es. quando la ripresa di una persona risulta molto scura se posizionata di fronte ad una vetrata o una finestra. Per funzionare correttamente è necessario disporre di un CMOS a doppia scansione, i WDR esclusivamente digitali hanno prestazioni decisamente inferiori.
[TVCC] Cos'è un CMOS?
Il CMOS (Complementary Metal-Oxide Semiconductor) è un sensore con superficie fotosensibile che trasforma il segnale luminoso in arrivo dall'ottica in segnale elettronico.
[TVCC] Cos'è un DSP?
Il DSP (Digital Signal Processor) è un microprocessore che elabora il segnale elettronico in arrivo dal CMOS e lo trasforma in segnale video.
[TVCC] Perché il DVR/NVR mi indica sempre che l'hard disk è al 99%?
Il DVR/NVR ha un sistema automatico di frammentazione dei filmati che rende possibile una riscrittura continua, per limitare al minimo la cancellazione dei filmati più vecchi.
[TVCC] Qual'è la differenza tra sistemi analogici e digitali?
Nei sistemi analogici sul cavo in rame viaggia una frequenza, più o meno alta in base al formato utilizzato; nei sistemi digitali viaggia una sequenza di 0 e 1.
[TVCC] Quali sono i formati analogici?
Il CVBS è stato usato per anni ma, l'esigenza di risoluzioni più elevate ha portato allo sviluppo di nuovi formati ad alta risoluzione.

AHD: sviluppato dalla coreana Nextchip, formato open
HD-TVI: sviluppato dalla statunitense Techpoint, formato open
HD-CVI: sviluppato dalla cinese Dahua, formato proprietario

Le differenze tecniche iniziali sono ormai svanite e attualmente i 3 formati offrono le medesime prestazioni. Inoltre i produttori si sono ormai focalizzati sulla produzione di telecamere e videoregistratori ibridi che supportano tutti gli standard.
[TVCC] Quali sono i formati digitali?
I segnali digitali rappresentano il presente e il futuro della videosorveglianza.

HD-SDI/EX-SDI: formati per il settore televisivo
DVB-T UDHD: formato adattato dal settore televisivo
IP: formato informatico


Il formato HD-SDI è privo di compressione e garantisce un'altissima qualità ma, a causa dei costi elevati, non si è diffuso nel settore videosorveglianza.
Il formato DVB-T DUHD è un formato di alta qualità ma momento un'anteprima mondiale della taiwanese iCatch, da verificare la sua espansione.
Il formato IP è uno standard assodato grazie alla sua duttilità installata e alle moltissime funzioni che possono essere adottate, topo l'analisi video.
[TVCC] Quale formato mi consigliate?
Su un impianto nuovo senza alcun dubbio l'IP.

Se ti trovi ad aggiornare un vecchio impianto su cavo coassiale e non c'è possibilità di ricablare, o se il budget è ridotto, puoi orientarti su un prodotto analogico AHD.
[TVCC] Qual'è la tratta massima di cavo coassiale che posso utilizzare?
Su cavo Beta Cavi minicoassiale serie HD4 a risoluzione 1080p:

AHD 250~300m
TVI 250~350m
CVI 250~400m
HD-SDI 75m


Su cavo Beta Cavi coassiale serie HD8 a risoluzione 1080p:

AHD 300~400m
TVI 400~500m
CVI 300~500m
HD-SDI 150m
[TVCC] Qual'è la tratta massima di cavo di rete che posso utilizzare?
Per reti LAN il limite è di 100m, oltre questa distanza è necessario aggiungere uno switch per ricostruire il segnale.
Qualora la rete sia utilizzata a solo scopo videosorveglianza IP, è possibile raggiungere anche i 250m.
[TVCC] Cos'è il PoE?
Il PoE (Power Over Ethernet, standard 802.3af) è una tecnologia che, attraverso lo stesso cavo utilizzato per la rete dati, permette di alimentare una periferica con consumo massimo di 12,95W.

Il
PoE+ (standard 802.3at) è una evoluzione del PoE e permette di alimentare periferiche con consumo fino a 25,5W.

La potenza eragota viene scelta automaticamente in base al tipo di periferiche collegata, per cui se collego una periferica non PoE a uno switch PoE non corro alcun rischio.

Discorso diverso per il
PoE passivo, non avviene alcuna negoziazione tra le periferiche ma viene semplicemente fatta passare una corrente continua sul cavo ethernet.
[TVCC] Come calcolo la caduta di tensione?
Considerando un alimentatore a 13.8V e cavo a 0.75mm:

Assorbimento 300mAh
13.4V a 30m; 13.2V a 50m; 12.5V a 100m; 11.3V a 200m

Assorbimento 500mAh
13.1V a 30m; 12.7V a 50m; 11.7V a 100m

Assorbimento 800mAh
12.8V a 30m; 12.1V a 50m; 10.5V a 100m

Assorbimento 1000mAh
12.5V a 30m; 11.7V a 50m


Considerando un alimentatore a 13.8V e cavo a 1.00mm:

Assorbimento 300mAh
13.5V a 30m; 13.3V a 50m; 12.8V a 100m; 11.9V a 200m

Assorbimento 500mAh
13.3V a 30m; 13.0V a 50m; 12.2V a 100m; 10.7V a 200m

Assorbimento 800mAh
13.0V a 30m; 12.5V a 50m; 11.3V a 100m

Assorbimento 1000mAh
12.8V a 30m; 12.2V a 50m; 10.7V a 100m


Per un calcolo più preciso puoi utilizzare questa formula:
Caduta di tensione (V) = Resistenza specifica * x Lunghezza cavo (m) x Corrente assorbita (mA) : 1000

* 0,090 per cavo 0.22mm; 0,035 per cavo 0.50mm; 0,018 per cavo 1.00mm
close
Non utilizziamo cookie per profilarti, ma Google Analytics invece sì; cliccando su OK o chiudendo questa finestra accetti l'utilizzo di tali cookie profilanti di terze parti. Per maggiori informazioni leggi l'informativa cookie completa.